Wanderlust 108 a Milano: yoga, meditazione, musica e shopping

Per la prima volta in Italia, con Wanderlust 108 si promette di portare un evento unico nel suo genere. Cosa, meditazione e yoga, unite a shopping e musica, arrivano a Milano dopo aver ottenuto grandi successi in tutto il mondo. Questa iniziativa corale vuole favorire attenzione sul proprio corpo, sul superamento dei limiti, senza mai rinunciare allo spirito competitivo tipico del Triathlon. Le tre attività fisiche scelte permettono a ogni partecipante di concentrarsi su pratiche complete. L’evento, infatti, prevede una corsa o camminata di 5 km, seguita da una lezione di yoga di 90 minuti all’aperto e una meditazione guidata di 30 minuti.

E’ possibile partecipare a corsi di yoga dinamico, acro-yoga, anti-gravity yoga e acrovibes, con tanta musica ad accompagnarti e la possibilità di visitare il mercatino artigianale o assaggiare prodotti bio. Se vuoi prendere parte a questo grande evento che si terrà a Milano il primo Ottobre devi acquistare il biglietto (a partire da 25 €) che trovi in vendita su eventbrite.com.

Il luogo d’incontro per il primo ottobre è sul prato di Piazza Leonardo Da Vinci, zona Politecnico, a partire dalle ore 7.30 fino alle 17.00. Non importa che tu sia esperto o neofita per il mondo della corsa e dello yoga: l’importante è partecipare!

Correre per Dimagrire e Perdere Peso

C’è ancora tempo per la prova costume! Hai voglia di tentare il tutto per tutto e rimetterti in forma perdendo peso? E’ giunto il momento di cominciare a correre per dimagrire. Perché proprio la corsa? Semplice: quando si corre il nostro corpo usa carboidrati e grasso come fonte di energia. Per perdere grasso però è bene puntare tutto sul reale concetto di dimagrimento, che cammina di pari passo con un allenamento muscolare che vada ad aumentare muscoli e massa magra.

Correre piano aiuta a perdere peso?

Non bisogna mai partire correndo con ritmi troppo elevati, ma è certo che correre piano non ti garantirà miracoli. Bisogna abituarsi a bruciare più calorie rispetto a quante ne assumiamo, solo così riusciremo a ottenere buoni risultati. Se il livello di allenamento di corsa è elevato sarà bene alternarlo con momenti di minore intensità, utile per recuperare fiato e non stressare il nostro corpo. Dovrai quindi variare sempre il ritmo della corsa, anche durante la stessa seduta di corsa. Quando l’allenamento diventa regolare potrai sottoporti ad almeno minimo di 20 minuti di corsa con una potenza cardiaca all’80%. Potrai quindi alternare 2 minuti di corsa blanda a 2 di intensità elevata.

Approfondisci

Contapassi da polso: allenarsi non è mai stato così piacevole

Un piccolo dispositivo con grandi potenzialità e un ottimo controllo del tuo allenamento fisico. Il contapassi da polso è un buon alleato se vuoi calcolare la distanza percorsa correndo o camminando. E’ utile per ottenere anche i valori della velocità, delle calorie che vengono bruciate e del tempo di percorrenza di un dato tragitto.

E’ un simpatico modo per incentivare la nostra voglia di uscire, goderci un po’ di aria sana, allenandoci davanti a un suggestivo panorama naturale e lontano da palestre o luoghi al chiuso. Un bracciale contapassi ti aiuterà a fare ogni attività imparando a gestire in modo funzionale il tuo tempo.

Caratteristiche tipiche dei bracciali contapassi

Grazie all’innovazione tecnologica e alla grande cura riservata in fase di progettazione, un contapassi riesce a offrire massima maneggevolezza, numerose funzioni e grande precisione. I modelli più sofisticati permettono di scegliere tra diversi tipi di misurazione che seguono camminata e corsa. Potrai sempre conoscere quanti chilometri percorri durante il giorno, valutando anche i tuoi movimenti effettuati nel percorso che collega casa e lavoro.

Il suo design moderno, che lo rende simile a un comune orologio, lo ha reso un vero must per gli amanti dello sport. Spesso integra una radio, per allenarsi con un piacevole sottofondo musicale, che riuscirà a rendere spensierata e piacevole ogni tua attività fisica.

I migliori contapassi in circolazione

Vi sono numerosi brand che hanno proposto sul mercato questi dispositivi: si parte dal prestigioso lavoro offerto dai contapassi Nike, che vengono abbinati alle scarpe running e sono pensati per chi ama praticare fitness a livello professionale. Tra i bestseller in vendita online troviamo anche i contapassi Garmin, dotati di funzioni più avanzate che permettono di farne un utilizzo più intenso. Indossandolo tutti i giorni riuscirà a offrirci una funzione aggiuntiva di controllo del sonno, verificandone i ritmi e aggiornandoci sempre sulle calorie perse.

Il contapassi Xiaomi Mi Band 1S Pulse è un ottimo accessorio dotato di un sensore ottico che riesce a rilevare la tua frequenza cardiaca. E’ leggero, impermeabile all’acqua e alla polvere e utilizza una batteria da 45 mAh con un’autonomia di 10 giorni.

Se invece cerchi un modello più professionale allora affidati al contapassi Fitbit Charge HR o al Fitbit Surge, con il quale monitorare l’attività fisica quotidiana, misurando anche il battito cardiaco, le calorie bruciate e il funzionamento del ciclo del sonno. Con il Fitbit Charge HR potrai porti ogni giorno degli obiettivi da raggiungere per vincere ogni sfida con te stesso.

Come Iniziare a Correre, Ecco il Programma di allenamento per te!

Ti capita spesso di osservare dei runner in giro per la città o al parco e pensare: “dovrai farlo anche io”? I buoni propositi ora possono diventare realtà. E’ tempo di non rimandare più a domani l’inizio della tua attività fisica, ma è opportuno iniziare a dare un importante cambiamento al tuo corpo. Sappiamo bene che iniziare a correre non è semplice, ma siamo pronti a condividere con te alcuni consigli fondamentali per seguire un programma di allenamento studiato ad hoc.

Allenamento e corsa: come iniziare

 Non si diventa runner in un giorno: è bene iniziare gradualmente, magari camminando lungo percorsi che diventano man mano più lunghi, senza però stressare troppo il nostro corpo. In un primo periodo dovrai imparare ad ascoltarti e fermarti quando avverti molta fatica. Non chiedere troppo al tuo corpo, ma concedigli attimi di riposo utili per recuperare mentre cammini a passo sostenuto o quando corri. C’è anche da dire che se fumi, o se hai qualche chiletto in più, bisognerà iniziare lavorando sulla resistenza e sulla respirazione, ma con il tempo tutto verrà da se.

Approfondisci

Correre con il caldo: consigli e curiosità per allenarsi

Correre fa bene, anzi benissimo per permettere al nostro corpo di fare attività fisica. Ma correre con il caldo, è altrettanto utile e produttivo, oppure può causarci qualche problema? Le alte temperature non sono sicuramente l’ideale per fare sport all’aperto, ma in alcuni casi non possiamo farne a meno.

In alcuni casi, se non si prendono i giusti accorgimenti, può essere anche rischioso. E allora come possiamo affrontare un allenamento durante il periodo estivo?

Che cosa fare per massimizzare un allenamento all’aperto in estate?

Evita di andare a correre negli orari centrali, quando il sole è potentissimo, ma preferisci sempre le ore più fresche, quindi o la mattina presto, oppure verso sera. La parte più importante è l’idratazione: dovrai bere prima, durante e soprattutto dopo. Come potrai immaginare suderai molto e quindi il tuo corpo deve essere preparato ad affrontare la perdita di liquidi. Bevi almeno un paio di bicchieri d’acqua poco prima di uscire e porta con te la tua riserva di acqua, aggiungendo al suo interno i sali minerali. Finita la tua corsa dovrai sforzarti, poiché il senso di sete non sarà così forte.

Sarà utile cercare di puntare su percorsi di corsa che siano all’ombra: in questo modo si suda meno e soprattutto si evitano i cosiddetti colpi di calore. Chiaramente se vivi in città, cerca di spingerti verso un parco e sfrutta la sua struttura per regalarti attimi di ripresa lontano dal sole diretto. In alternativa, se non puoi andare a correre a orari accessibili, cerca di preferire sempre una corsa sul tapis roulant in palestra.

Anche i vestiti sono importanti

Non meno importante è il tipo di abbigliamento che scegli di indossare. Cerca di vestirti il meno possibile, ma sappi che in molti luoghi d’Italia è vietato andare in giro senza maglietta. Preferisci sempre vestiti chiari, che attraggono meno i raggi solari e al tempo stesso punta su vestiti realizzati con tessuti tecnici. Ciò significa che troverai sul mercato completi pensati apposta per agevolare il trasferimento del sudore verso l’esterno, andando a favorire l’evaporazione. Il cappello, al contrario di quanto si possa pensare, è sconsigliatissimo perché aumenta il colore alla testa, che invece deve rimanere invece libera per controllare la temperatura del corpo intero.

Infine cerca sempre di proteggere la pelle, almeno il volto e le spalle usando un’apposita prema solare. Quest’ultimo aspetto è importante tanto quanto la tua idratazione e una dieta equilibrata in fase di allenamento.